giovedì 29 marzo 2007

LETTERA DA LUCA BASSANO

Sono Luca e Lorenzo è mio cugino.
La sua malattia, il Morbo di Crohn, gliel'ho vista addosso e mi ha impressionato
a tal punto che l'ho fatta diventare la mia tesi di laurea. La storia di Lorenzo conclude la mia tesi perchè è una storia a se. Lorenzo, a differenza di tanti altri nella sua condizione, è riuscito a trovare un equilibrio e ad allontanare i terribili segni di una malattia che ti lacera dentro (e non è una metafora).
Mi sono chiesto come ha fatto e una risposta certa non ce l'ho.
Sicuramente è un insieme di fattori, come è per un insieme di fattori che ti viene il Crohn, biologici ed emozionali....è un equilibrio fragile e forse anche un po' magico ma è un equilibrio che ha consentito a Lorenzo per molti anni di stare meglio e di fare la sua vita. Ora io temo che questo equilibrio possa essere messo in pericolo. La dieta è uno dei fattori ma non il solo.
Il Crohn "sente" molto tensioni, stress, paura....è come una bestia che annusa e
se ne avverte la presenza può tornare. Non so come sta Lorenzo ma se provo a immaginarlo lo vedo spaventato, con la testa che gira freneticamente, teso....
Non penso che possa continuare a stare così...non voglio che continui a stare così.

Il bene che gli voglio e l'abitudine a vederlo come tutti lo conosciamo mi spinge a chiedere a chiunque di fare qualcosa perchè torni a casa e di farlo in fretta. Voglio poter ricominciare a prenderlo in giro e a ridere come sempre ho fatto con lui, voglio che questa sia solo l'ennesima avventura che ha da raccontare, magari brutta ma chiusa nell'armadio del passato.

Ti aspetto

LUCA BASSANO

3 commenti:

arianna ha detto...

Caro cugino mio,
faccio un appello a tutti quelli che lasciano messaggi in questo blog. E'stato creato da persone care amiche e collaboratori di Lorenzo .L'hanno voluto per noi per incoraggiarci a non mollare e per lasciare una testimonianza a Lorenzo. Una testimonianza che dice a chiare parole ti vogliamo bene. CHI SONO QUEGLI ESTRANEI CHE SI PERMETTONO DI FARE MORALISMI GRATUITI ? USCITE DA QUESTA CASA !!! Arianna

Anonimo ha detto...

Non conosco Lorenzo ma questa cosa mi ha colpita e non sono qui per dire cosa è giusto e cosa è sbagliato anche perchè chi può dirlo?
Penso solo che nonostante le Leggi di un altro Stato si debba entrare, perchè non lo si fa sempre, nel personale di ogni detenuto...qui in Italia invece lo fanno anche troppo spesso con il risultato che si continua a giustificare cose gravissime che non c'entra nulla con quello che è successo a Lorenzo.
LORENZO NON TI CONOSCO MA SONO CON TE E CON LA TUA FAMIGLIA NON MOLLARE!!!!!! E POI VOI POLITICI FATECI PER UNA VOLTA VEDERE CHE VALETE QUALCOSA....

Anonimo ha detto...

ho avuto l'occasione di lavorare con lorenzo solo per un giorno, è da quanto ho potuto capire lorenzo e una persona molto speciale non merita tutto questo faccio un'appello ai politici liberatelo antonio elia