venerdì 30 marzo 2007

MIRANDA BASSANO - LA MAMMA DI LORENZO

Sono la mamma di Lorenzo, Miranda.
Io non sono la roccia che i miei figli credono, ma l'amore rende forti e combattivi tutti e permette di rinascere sempre dalle ceneri. Io ho un segreto per attingere la forza dentro di me:mi guardo Lorenzo,magro,capelli rasati,che scende dall'aereo bello come il sole e con un gran sorriso.
Di fianco a lui c'è Marco,stanco ,felice e sudato. Marco è quello che corre sempre a fianco di Lorenzo ogni volta che c'è bisogno della sua forza,determinazione e del suo coraggio,benchè il suo realismo gli faccia sapere sempre il costo di quello che sta facendo.
Nella mia immagine Lorenzo ci abbraccia e solleva in alto la sua bambina.
Facciamo un cerchio che si allarga sempre più e comprende noi e voi in un unico abbraccio.

Cosi' io immagino la pace e la solidarietà: un filo dorato che ci unisce e ci fa sentire protetti e forti. La vostra voce ci è quindi di immenso aiuto. Insieme,ne sono sicura,smuoveremo le montagne.

Vi abbraccio tutti e vi apro il mio cuore

Lorenzo e Marco non siete soli: vi aspettiamo a casa presto!!!!!!!!!

Miranda Bassano

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Coraggio signora,
il suo amore di mamma arriverà lontano fino a suo figlio
le faccio gli auguri con tutto il cuore

Anonimo ha detto...

Signora, coraggio, anche da parte mia!

simo ha detto...

Ho avuto modo di lavorare con Lorenzo, il mondo della pubblicità e vasto, si conosce tanta gente e ogni volta cambiano le facce, pero' Lorenzo è rimasto nel cuore per la sua dolcezza, la sua bontà e per la sua sensibilità.
Sempre sorridente, sempre gentile, magari di corsa quando ti diceva che doveva scappare a prendere la bimba.. adesso sono diventata mamma e riesco a capire sia Lorenzo che lei Signora, il bene e la forza che ogni mamma ha nei confronti dei propri figli è una vera forza della natura..
non si molla mai!! teniamo duro e facciamo il possibile insieme!!

Andrea da Messina ha detto...

Signora si faccia forza..suo figlio è ben voluto negli Emirati..ha dato tanto per quel paese...vedrà che saranno clementi!

silviab_71 ha detto...

ciao Miranda,
sono Silvia, ci conoscevano tanti anni fa.
Ho letto sui giornali e su intenet di tutta "questa storia"
Spero tanto davvero che si risolva tutto per il meglio...AUGURONI

Anonimo ha detto...

leggendo la sua lettera mi sono commmosa pur nn conoscendovi, confidate in Dio perchè ogni cosa è possibile a chi crede.
tanti auguri

Anonimo ha detto...

Sono carmelo da siracusa(mi sento un uomo forte)ma in questo momento piango come un bambino per questa stori assurda..Stia accanto a chi Le vuole bene e vedrà che i suoi amati figli torneranno presto.Un grosso abbraccio

robby ha detto...

Ciao Miranda non mi conosci,sono Robby, Lorenzo ha giocato com me a Baseball alcuni anni ed era veramente un amico dal cuore gentile. Doveva suonare l'oboe al mio matrimonio ma quel giorno la sua malattia lo bloccò a casa,Lo aspetto e stavolta lo voglio ascoltare...! un abbraccio

Anonimo ha detto...

Carissima Miranda, sono Filippo fratello maggiore di Alceo, non so se si ricorda di quando venivamo a casa sua, tanti anni fa, a suonare con Lorenzo...Abbiamo saputo con grande dispiacere dai giornali e da internet quello che gli è successo...Sinceramente erano tantissimi anni che non avevamo notizie Vostre e della famiglia, non sapevamo della carriera di Lorenzo e della sua bravura. Siamo ottimisti sulla soluzione di questo problema e vi sosteniamo con tutto il nostro affetto. Continuerò a seguire il forum per tenermi aggiornato sull'evoluzione dei fatti. Le invio tantissimi cari saluti.

giuseppe demichelis ha detto...

Buongiorno Miranda
ho lavorato più volte in questi ultimi anni con Lorenzo ed in effetti se mi chiedessero di riassumere in una parola la sua pesonalità, non potrei che esprimere parole postive e di bene nei suoi confronti. Sicuramente è una personalità molto particolare che vive nella sua dimensione.... ma del resto chi non è UNICO a modo suo?
Le sono vicino in questo difficile momento e mi auguro che si possa auspicare una svolta di clemenza al di la della condanna burocratica che sinceramente mi semrbra eccessiva e sinceramente mi ha colto un pò di sorpresa. Auguro all'Amico Lorenzo tanto tanto bene e che l'energia negativa di questa brutta avventura possa trasformarsi quanto prima in forza di rinascita e riscatto per lui e per la sua bella famiglia.
Un abbraccio.